La mission

VISIONE:

L’uomo, al centro del cuore e della volontà di Dio, si è allontanato dal Signore, quindi anche da se stesso. Con il peccato ha rovinato la propria identità: ora l’uomo è lebbroso, ha paura di Dio, è distante dalla sorgente di vita e le sue relazioni non sono sane. La società di oggi ha prodotto un’enormità di “vedove” e “orfani” (la Bibbia li identifica nelle persone più fragili, povere e bisognose – ma anche le più amate e ricercate da Dio). Queste persone nonQQ si rivolgono più a Dio come Padre e non hanno più una vera relazione con Cristo sposo. Ciò porta a tutta una serie di conseguenze distruttive, a cominciare dal fatto che non si hanno più valori cristiani sani e radicati e, senza valori, si è “allo sbando”; inoltre, non si vivono più vere relazioni d’amore, che diventano invece per la maggior parte idolatriche e guidate dall’istinto, quindi dal “non-senso della vita”.

Il “Sii Guarito” vuole essere quella mano che aiuta le persone a rientrare attraverso la “porta” (Gesù Cristo) nel Regno dei Cieli: Gesù è “porta” e accompagnatore per far tornare le pecore nell’ovile (Chiesa), come fece il buon samaritano, che, dopo essersi preso cura delle ferite dell’uomo incappato nei briganti, ha accompagnato il malcapitato nella locanda (Chiesa), affinché ricevesse le ulteriori cure necessarie. Anche il lebbroso, dopo la guarigione avvenuta grazie all’incontro personale con Gesù Cristo, viene inviato dal sacerdote per legittimare la guarigione e per poi proseguire il cammino di piena salvezza, che può essere svolto solo nella Chiesa. In questo modo si recupera una paternità persa o mal vissuta, ritrovando la gioia e la benedizione di essere figli di Dio, e si instaura un amore sponsale con Cristo nella Chiesa, che è Sua sposa, poiché da Lui è stata fecondata per dare frutto. La conseguenza di tutto questo è il recupero di buone e positive relazioni con Dio, con se stessi, con gli altri e con l’ambiente che ci circonda.

OBIETTIVI e SCOPI:

Far sì che tutti conoscano l’unico Signore e Salvatore che Dio ha dato agli uomini, cioè Gesù Cristo: “In nessun altro c’è salvezza; non vi è infatti altro nome dato agli uomini sotto il cielo nel quale è stabilito che possiamo essere salvati” (At 4,12).
Far riscoprire la paternità amorosa di Dio e far sperimentare l’amore sponsale di Gesù Cristo attraverso percorsi di crescita, affinché i credenti tornino ad essere uno con la Chiesa e camminino con essa e in essa, secondo il proprio stato di vita (cfr. At 2, 42-48), testimoniando l’incontro con Gesù risorto, vivo e presente nella Chiesa.
Formare nuovi discepoli di Gesù, affinché siano sale in mezzo a chi ha perso il gusto della vita, (allontanandosi da Dio e quindi da una salutare moralità), affinché siano luce per illuminare il cammino di chi ha smarrito la via e ne sta seguendo una, o più di una, che porta verso le tenebre, e affinché siano strumenti nella Chiesa (città di Dio, città posta in alto sul monte), pronti a collaborare con le parrocchie, perché ogni uomo dia Gloria a Dio (cfr. Mt 5,13-16).
Formare nuovi evangelizzatori e nuovi formatori, all’interno e all’esterno dell’associazione, perché “la messe è molta e gli operai sono pochi”, rispondendo così alla sfida lanciata dal Papa: “Soltanto attraverso uomini che sono toccati da Dio, Dio può far ritorno presso gli uomini” (Benedetto XVI, Subiaco, 1 Aprile 2005).
Altro obiettivo, che è conseguenza dei vari cammini (ed è l’obiettivo o la VISION principale già enunciata sopra), è far sì che ogni persona, in questi tempi di secolarizzazione, di spreco, di edonismo e di libertinismo, abbia come stile di vita una sana sobrietà evangelica volta alla santità, percorrendo la via del distacco, della purezza e della sottomissione, diventando così testimonianza per quanti incontriamo sul nostro cammino e affinché Gesù Cristo venga glorificato in ogni azione compiuta.

ATTIVITÀ:

  • “Serate carismatiche”: evangelizzazione basata sull’annuncio del kerigma (messaggio centrale del cristianesimo, che dice che Cristo è morto e risorto per donarci la salvezza) secondo lo stile carismatico, durante le quali si effettuano preghiere carismatiche, come da Catechismo della Chiesa Cattolica (CCC.1506-1507-1508-1509).
  • “Cammini Charis”: percorsi di catechesi – a cadenza settimanale – per seminare la Parola di Dio attraverso vari argomenti biblici e di vita quotidiana, per attuare un cambiamento dello stile di vita (conversione e fede), affinché vi sia una trasformazione da “da cliente di Dio a discepolo di Gesù”.
  • “Cammini di discepolato”: percorsi mensili per accompagnare le persone alla scelta profonda di seguire Cristo. Il cristiano viene condotto a scegliere di “seguire il Signore prendendo la propria croce” (cfr. Mt 16,24), con percorsi che spiegano e approfondiscono gli insegnamenti dati da Gesù a chi lo seguiva più da vicino. La Parola di Dio diventa così la “lampada per i passi di ogni giorno” (cfr. Sal 119,105) e confronto per “saggiare e scrutare il proprio cuore” (cfr Sal 139).
  • “Adorazione Eucaristica”: per scoprire la vera relazione con Dio attraverso la preghiera e per educare il popolo di Dio all’adorazione del Santissimo Sacramento.
  • Cammini Buon Samaritano: percorsi a cadenza settimanale, visibili in videoconferenza, in cui vengono trasmessi insegnamenti biblici e si fa esperienza di preghiera carismatica.
  • Cammini “Giovani Felici”: per trasmettere ai giovani (fino ai 30 anni circa) la gioia dell’incontro vivo e vero con Gesù Cristo. Incontro che cambia la vita e la guida verso la piena realizzazione.
  • Ritiri spirituali di alcuni giorni: per approfondire la relazione con Dio, lasciandosi trasformare per essere maggiormente testimoni della Verità.
  • Pellegrinaggi di uno o più giorni per vivere assieme momenti di condivisione, gioia, preghiera, ascolto e crescita. E perché no per visitare e conoscere qualcosa di nuovo.

FONDAMENTI e VALORI:

Il Sii Guarito fonda ogni sua attività sugli insegnamenti della Parola di Dio e sul Catechismo della Chiesa Cattolica, che conducono alla piena comunione con Dio e alla vera santità, seguendo le esperienze e la sapienza della Traditio.
In piena comunione con la Chiesa Cattolica, che si basa sul “Credo apostolico” (Trinità formata dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo; Santa Chiesa Cattolica; Comunione dei Santi; remissione dei peccati; risurrezione della carne; vita eterna), il Sii Guarito aborrisce ogni altro tipo di filosofia e di falsa “fede”, rifiutando e contrastando il sincretismo oggi presente anche nelle menti di tanti cristiani (purtroppo privi di conoscenza in materia, e quindi facilmente ingannabili).
Riconosce la Santa Chiesa come Madre e Maestra, è in dialogo – per un confronto costante – con le figure preposte dalla stessa, e crede negli enunciati del Papa (quand’egli si pronuncia ex-cathedra).
Prende Maria come esempio di perfetta discepola e la riconosce Madre della Chiesa; crede nei dogmi donati alla Chiesa come rivelazione.
Crede, pratica e promuove tutti i sacramenti.
L’associazione è apolitica, ma promuove i valori cristiani, quindi prega, si esprime ed agisce in conformità ad essi.

 Il nostro motto:

GRAZIE A DIO … C’E’ DIO!!!

2010-2019 © Lo Voglio, Sii Guarito

Il materiale proposto non è di natura commerciale, per cui l'offerta richiesta è a sostengo dei fini divulgativi dell'associazione. Ignora